www.ailamhub.org

Visita agli studi Benetton e Fabrica

Galileo Visionary District e IILA visitano gli studi Benetton e Fabrica con il gruppo di participanti al progetto Habilitas 2023

Dopo la visita al cuore dell'industria tessile di Valdagno e la full immersion nei processi creativi della Design Industry di Padova realizzata dal gruppo di partecipanti al cluster della moda HABILITAS 2023 - progetto realizzato dall'IILA attraverso l'AILAM_Hub e coordinato nella tappa padovana dal Galileo Visionary District - ci siamo spostati in provincia di Treviso per conoscere un altro esempio di eccellenza dell'industria della moda in Veneto.

Visita agli studi Benetton e Fabrica

Galileo Visionary District e IILA visitano gli studi Benetton e Fabrica con il gruppo di participanti al progetto Habilitas 2023

Articolo di Cesar Arroyo Innovation Manager del Galileo Visionary District

Dopo la visita al cuore dell’industria tessile di Valdagno e la full immersion nei processi creativi della Design Industry di Padova realizzata dal gruppo di partecipanti al cluster della moda HABILITAS 2023 – progetto realizzato dall’IILA attraverso l’AILAM_Hub e coordinato nella tappa padovana dal Galileo Visionary District – ci siamo spostati in provincia di Treviso per conoscere un altro esempio di eccellenza dell’industria della moda in Veneto.

I Benetton Studios, un ex stabilimento produttivo del Gruppo Benetton trasformato in uno spazio multifunzionale dall’architetto Tobia Scarpa. Lo scopo degli studios è, da un lato, quello di fungere da custode del patrimonio storico dell’azienda e, dall’altro, grazie all’approccio sperimentale che ha sempre caratterizzato il gruppo, da valvola di sfogo creativa e centro di ricerca.

La sede si trova a Castrette di Villorba e occupa una superficie totale di 1.300 metri quadrati, suddivisa in una parte archivistica e una parte dedicata alle attività di ricerca e consultazione. 50 anni di patrimonio storico sviluppato in due aree tematiche principali: prodotto e comunicazione.

Infatti, è possibile trovare una collezione di cataloghi, pubblicità, manifesti e altro materiale della metà degli anni Sessanta, oltre a schede tecniche e cartelle colori degli anni Settanta e Ottanta. Inoltre, all’interno si trovano anche vecchi macchinari, come le prime vasche di tintura e i telai che testimoniano la costante evoluzione tecnologica del marchio.

Altri 2.000 metri quadrati ospitano una selezione di immagini di campagne pubblicitarie dello stesso periodo storico e mostrano come Benetton, grazie anche a collaborazioni come quella di Oliviero Toscani, abbia cambiato il suo modo di comunicare puntando sulla provocazione e sottolineando alcuni temi sociali considerati tabù.

Al centro della mostra sono esposte anche le 16 vetture di Formula 1 che testimoniano i 19 anni di presenza del Gruppo Benetton nella massima competizione automobilistica mondiale.

Grazie all’aiuto di Francesca Perpetuini, direttore artistico di Fabrica e docente della Scuola Italiana Design, abbiamo potuto organizzare questa visita e far conoscere ai partecipanti le radici di un grande gruppo imprenditoriale italiano. Il Gruppo Benetton, con oltre 4.000 negozi in tutto il mondo, si distingue per la sua responsabilità nei confronti della sostenibilità, dell’etica, della dignità della persona, della crescita economica e dell’impegno sociale sul territorio.

La visita prosegue con una visita a Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del Gruppo Benetton.

Dopo la visita al cuore dell'industria tessile di Valdagno e la full immersion nei processi creativi della Design Industry di Padova realizzata dal gruppo di partecipanti al cluster della moda HABILITAS 2023 - progetto realizzato dall'IILA attraverso l'AILAM_Hub e coordinato nella tappa padovana dal Galileo Visionary District - ci siamo spostati in provincia di Treviso per conoscere un altro esempio di eccellenza dell'industria della moda in Veneto.
Torna in alto